Search
Chi sono

Semplice, pratico, creativo, diretto.

NON “UN LAVORO”, MA UNA PASSIONE

Automobili, arredamento, agroalimentare, cosmetica, telefonia:
dal 2007 a oggi ho dato vita a molti progetti di marketing online e offline,
nei più diversi settori merceologici e con i più diversi obiettivi, spaziando fra le mille attività della comunicazione d’impresa.


Il mio modo di lavorare si basa sulla ricerca del risultato, sull’ottimizzazione degli investimenti, su un’ampia varietà di competenze personali, su un network di collaboratori di fiducia e su una passione infinita.

La mia storia

Dieci anni di esperienza nel marketing.
Una passione, prima che un lavoro.

Nasco a Venezia nel dicembre 1984. Sono curioso, flessibile, socievole. Mi esalto quando c’è una sfida. Amo viaggiare e mettermi in gioco. Perché è meglio pentirsi di una cosa fatta che rammaricarsi di non averci mai provato. Sono un sognatore.

2007 – Gli inizi

Mi laureo nel febbraio 2007 in “Scienze della Comunicazione” all’Università di Padova, con una tesi su diritto e pubblicità occulta. Poche settimane dopo entro come addetto stampa e account junior nell’agenzia di PR Adnkronos Nordest, con sedi a Roma, Milano, Padova e Bologna. Ci resto sette mesi.

2007/2010 – Lo studio e il lavoro

Proseguo gli studi al corso di laurea specialistica in “Pubblicità e comunicazione d’impresa” a Trieste mentre lavoro come redattore per la rivista 2night.it, aprendo di fatto la sezione di Trieste. Mi laureo nel luglio 2010 con una tesi sperimentale sul marketing etnico, tema quasi mai affrontato in Italia.

2009/2010 – La Francia e il ritorno

Mentre scrivo la tesi sono a Parigi come assistente marketing di Reed Expositions France, filiale della multinazionale anglo-olandese Reed Exhibitions, leader al mondo nell’organizzazione di eventi. Torno in Italia alla fine del 2010 ed elaboro un piano di marketing etnico per Vodafone Italia.

2010/2013 – Creativo e freelance

Torno a Trieste nel dicembre 2010 come creativo pubblicitario e marketing strategist per la storica agenzia Studio Mark. Da giugno 2011 svolgo anche consulenze marketing in autonomia. Nel 2013 fondo Nazionali d’Italia, blog dedicato alle nazionali italiane, poi “ripreso” da Rai Sport.

2014/2016 – Il coordinamento

Nel gennaio 2014 entro nello staff della web agency Linkness, a Venezia, in qualità di Responsabile Digital Marketing. In pochi mesi divento coordinatore del mio reparto, occupandomi di realizzare moltissimi progetti di vario tipo gestendo e formando numerose risorse umane.

2016 – Il grande salto

Decido che è tempo di assecondare una mia vecchia ambizione: a settembre mi dimetto e mi metto in proprio. Ad ottobre fondo Frontiera Connection, network internazionale di esperti di marketing composto da professionisti e aziende partner di cui sono coordinatore.

Strategia marketing

Marketing integrato

Social Media Marketing

Copywriting

Web design

Graphic design

PR e ufficio stampa

Eventi

APPROCCIO

Come lavoro: consulenza, strategia, operatività

Cerco di trasferire nel mio lavoro ciò che sono anche nella vita privata. Mi piace dare qualcosa di me con passione e creatività, e mi piace ascoltare gli altri. Così come mi interessa andare a fondo sulle cose, evitando ogni volta che ci riesco di lasciarmi incantare dalla superficie. Quando vengo chiamato in causa per un progetto, sia esso complesso o semplicissimo, il primo passo per me è capire se siamo sulla strada giusta, se stiamo quindi investendo le nostre risorse nella direzione necessaria.

Il mio è un apporto prima di tutto consulenziale, dove ogni minuto speso all’ascolto è un minuto speso bene. Il mio percorso di studi e l’esperienza professionale mi permettono di aiutare gli altri a definire la strategia da adottare, focalizzando bene gli obiettivi, i mezzi, gli strumenti e le tecniche di misurazione dei risultati per tarare ogni singola azione, ottimizzando al massimo l’investimento.

Sono anche un operativo perché se non lo fossi vorrebbe dire che quando parlo di consulenza e strategia mi riempio la bocca di cose che, in realtà, non conosco davvero. Lavorare sul campo e “sporcarsi le mani” aiuta a capire davvero come funziona ogni strumento e quindi a scegliere consapevolmente cosa fare e come fare per raggiungere gli obiettivi che abbiamo individuato.

Marketing integrato e brand

Ho avuto la fortuna di poter fare esperienza in diversi tipi di azienda, dalla multinazionale alla piccola agenzia fino all’attività in proprio, in diversi ruoli e in due paesi. Questo mi ha “obbligato” ad essere poliedrico e ad acquisire uno sguardo a tutto tondo, che punta sempre a considerare le cose nel loro insieme. Convinto che non tutti abbiano bisogno di tutto, rimango però del parere che non si possa mai prescindere da un approccio integrato.

Ho potuto imparare a mettere in piedi una strategia di comunicazione multilivello orientata alla promozione del brand e dei suoi prodotti, focalizzando gli obiettivi, i mezzi e gli strumenti per raggiungerli.
Ormai non acquistiamo più prodotti, ma brand. I prodotti si assomigliano tutti e si va verso una convergenza: per essere competitivi nella stessa fascia di prezzo devono essere quasi uguali e fare le stesse cose. Quello che cambia la percezione dei prodotti e dà valore ai soldi che ci chiedono per comprarli, è il potere persuasivo e attrattivo del brand. La partita si gioca tutta qui.

Social Media Marketing

Nel 2009, quando sono entrato nella multinazionale Reed Expositions France, a Parigi, nessuno aveva mai usato i social network per promuovere una delle fiere del gruppo. Mi sono offerto di farlo io, per primo, è mi è stato concesso quasi per gioco. Al termine dell’edizione 2010 della fiera MCO Paris, l’8% dei visitatori ha dichiarato di aver conosciuto l’evento tramite i social.
Oggi siamo tutti più consapevoli del potere persuasivo e comunicativo dei social network e nella mia attività svolgo quotidianamente un lavoro di social media marketing, anche per clienti di primo piano.
I social sono importanti ma spesso ci si interroga sul loro ROI effettivo. A mio avviso l’importante non è “esserci per forza” ma esserci con obiettivi e strategie precise. Il ROI, allora, apparirà magicamente.

Copywriting

Scrivere è sempre stata la mia passione, ho pubblicato 3 romanzi e ho la fortuna di aver fatto della mia passione un lavoro. C’è però una differenza fra scrivere per sé e fare il copywriter: un buon copywriter deve infatti “diventare un altro” e parlare al posto di un altro, mettendo in risalto quello che il brand o il prodotto hanno da dire. Con un obiettivo preciso: influenzare gli atteggiamenti e le azioni del pubblico. Ho lavorato tre anni pieni come copywriter nell’agenzia Studio Mark, e oggi capita di frequente che io svolga la stessa attività. Ho scritto tanto e ho scritto testi di ogni tipo: dalla pubblicità al bilancio istituzionale, passando per contenuti web, romanzi, brochures e chi più ne ha più ne metta.

Grafica

Fino al 2010, di grafica sapevo ben poco. Ma quando sono stato assunto nell’agenzia Studio Mark non ero “del tutto necessario” perché l’agenzia si occupava, appunto, prevalentemente di grafica. Entrato come copywriter ho poi acquisito nel tempo nozioni e competenze grafiche, dovendo e volendo essere di supporto ai miei colleghi. Oggi sono in grado di affrontare il concept e la realizzazione di molte tipologie di progetto grafico, come ad esempio una comunicazione pubblicitaria, una brochure, un progetto editoriale per la stampa o per il web. Indesign e Photoshop sono entrati a far parte della mia vita e da allora non me ne sono più separato, come quando sboccia un amore che non ti lascia più.

Web design

Gioco forza ho dovuto imparare le regole e le tecniche del web design, per poter essere in grado di realizzare un progetto web non solo dal punto di vista dell’architettura e del contenuto, ma anche della programmazione e della user experience. In questo, lo ammetto, sono un autodidatta. Nei tre anni passati da Studio Mark e Linkness – e nei lavori svolti come consulente in autonomia – ho affinato le mie competenze in questo ambito realizzando un buon numero di siti web. Sempre con l’obiettivo di creare qualcosa di semplice, chiaro, utilizzabile, accattivante e su misura.

PR e ufficio stampa

Fresco di studi, nel 2007 sono entrato nel mondo della comunicazione come addetto stampa nell’agenzia di pubbliche relazioni Adnkronos, fra le più importanti in Italia nel suo settore. Ho scoperto e imparato a capire come funziona questo mondo e cosa è necessario fare perché i media parlino di noi, e soprattutto nel modo giusto. Ovviamente nel corso degli anni questa attività si è spostata sempre più online e io, di conseguenza, mi sono tenuto aggiornato. Nell’agenzia Linkness ho coordinato l’area marketing, che si occupava anche di PR online e ufficio stampa online.

Eventi

La mia “carriera” nel mondo degli eventi è cominciata con l’esperienza di lavoro a Parigi come addetto marketing della multinazionale Reed Expositions France, leader al mondo nel settore. In Francia ho contribuito a mettere in piedi diversi eventi di livello internazionale e ho capito come fare per promuoverli, senza per forza dover mettere mano in modo pesante al portafogli. Nel tempo però, prima e dopo l’esperienza francese, ho organizzato e promosso saloni, mostre, presentazioni, convegni, meeting, serate e aperitivi. Come coordinatore marketing di Linkness ho co-ideato un evento business.

Hai un progetto in mente?

Chiedere non costa nulla.

Non importa che tu abbia domande generiche da farmi, che tu voglia chiarimenti sulla mia esperienza o un progetto già chiaro in mente. Chiedere non costa nulla e tanto meno conoscersi.