Chi sono

Chi sono

Creativo. Pratico. Empatico. Diretto.

Consulente comunicazione a Venezia Mestre, dal 2007 mi occupo di marketing per le aziende in tutte le sue forme. Dal branding ai social, dalla progettazione di un sito all’ideazione di una strategia multicanale, dal copywriting alla direzione artistica di campagne pubblicitarie, fino alla formazione, la mia è una storia d’amore con questo lavoro. Nel 2020, inoltre, ho dato vita ad Olio Memento, azienda di olio extra vergine d’oliva pugliese, pasta e non solo.

Non un lavoro, ma una passione.

Ciò che amo di più nel mio lavoro? Scuotere gli altri, incidere sulla loro percezione delle cose, colpirli, arrivare lontano con la forza delle parole e delle immagini.

Mettere tutto me stesso ed evolvere continuamente è ciò che mi fa amare la vita e questo lavoro così complesso. La ricerca di nuove esperienze mi porta ad assecondare i miei progetti creativi e imprenditoriali, progetti che raccontano un’altra parte di me.

La mia storia

1984
Eccomi qui

Nasco a Mestre il 5 dicembre da genitori pugliesi trasferiti in Veneto una decina d’anni prima come insegnanti alla scuola pubblica.

2007
Gli inizi

Mi laureo nel febbraio 2007 in “Scienze della Comunicazione” all’Università di Padova, con una tesi su diritto e pubblicità occulta. Poche settimane dopo entro come addetto stampa e account junior nell’agenzia di PR Adnkronos Nordest, con sedi a Roma, Milano, Padova e Bologna.

2007-2010
Lo studio e il lavoro

Proseguo gli studi al corso di laurea specialistica in “Pubblicità e comunicazione d’impresa” a Trieste mentre lavoro come redattore per la rivista 2night.it, aprendo di fatto la sezione di Trieste. Mi laureo nel luglio 2010 con una tesi sperimentale sul marketing etnico, tema quasi mai affrontato in Italia fino a quel momento.

2009-2010
La francia e il ritorno

Mentre scrivo la tesi sono a Parigi come assistente marketing di Reed Expositions France, filiale della multinazionale anglo-olandese Reed Exhibitions, leader al mondo nell’organizzazione di eventi. Torno in Italia alla fine del 2010 ed elaboro un piano di marketing etnico per Vodafone Italia.

2010/2013
Creativo e freelance

Torno a Trieste nel dicembre 2010 come creativo pubblicitario e marketing strategist per la storica agenzia Studio Mark. Da giugno 2011 svolgo anche consulenze marketing in autonomia. Nel 2013 fondo Nazionali d’Italia, blog dedicato alle nazionali italiane, poi “ripreso” da Rai Sport.

2014-2016
L'esperienza aumenta

Nel gennaio 2014 entro nello staff della web agency Linkness, a Mestre, in qualità di Responsabile Digital Marketing. In pochi mesi divento coordinatore del mio reparto, occupandomi di realizzare moltissimi progetti di vario tipo, gestendo e formando numerose risorse umane.

2016
Il grande salto

Decido che è tempo di assecondare una mia vecchia ambizione: ad aprile fondo Frontiera Connection, network di esperti di marketing composto da professionisti e aziende partner.

2017-2018
Il lavoro cresce

Si rafforzano le attività con i clienti storici e se ne acquisiscono di nuovi, lavorando a decine di progetti attraverso un approccio “da collega aggiunto”, più che da fornitore.

2019
Si consolida il team

Il lavoro è molto e il giro di clienti si è allargato. Alla mia attività di consulente si affianca sempre più il team Frontiera Connection, che nel frattempo aumenta di numero. Aumentano anche i clienti e la loro caratura.

2020-2021
Tante nuove opportunità

Due anni indimenticabili. Le difficoltà del mondo esterno ricadono su tutti noi. Il lavoro è tanto e complesso, ma per me è una sfida da affrontare con grinta. Da una vecchia idea, nasce anche Olio Memento, azienda che produce e commercializza olio extra vergine d’oliva pugliese. A giugno 2021 entro a far parte del Rotary Club Venezia.

2022
Nuove sfide

Divento Marketing Manager del nuovo Hotel Palazzo Martinelli Dolfin di Venezia, mentre continuo la mia attività con Frontiera Connection e Olio Memento. Entro a far parte della Commissione Immagine del Rotary Club Venezia, per contribuire alla comunicazione dei progetti organizzati e promossi dal club.

Principali competenze

Consulenza integrata marketing
Comunicazione & branding
Copywriting
Digital marketing
Grafica e direzione artistica
Formazione specializzata

Approccio

Come lavoro: consulenza, strategia, operatività+
Marketing integrato e brand+
Social Media Marketing+
Copywriting+
Grafica+
Web design+
PR & Ufficio stampa+
Eventi+

Dicono di me

Perché sia il mio lavoro a parlare

Quando ricevemmo il curriculum di Alessandro non stavamo cercando nuovi collaboratori per Studio Mark. Ma il suo modo di presentarsi ci piacque e volemmo conoscerlo. L’incontro confermò l’impressione, e si concluse con la proposta di un contratto di lavoro – che, tanto, qualcosa di divertente da fare ci sarebbe stato… E’ iniziato così un bellissimo rapporto lavorativo, durato tre anni. Un rapporto di reciproca soddisfazione, dove ognuno ha attinto insegnamenti dall’altro e dove anche gli incarichi più severi non solo venivano affrontati con concretezza e serietà, ma spesso stemperati con un pizzico di humour. Comunicativa, passione per il lavoro, cultura, dinamismo, capacità di sintesi sono solo alcuni degli aspetti evidenziati da Ale nel periodo passato con noi. Senza contare la simpatia. Siamo sicuri che, ovunque avrà la possibilità di mettersi in gioco, questo ragazzo in gamba saprà giocare al meglio.

Gianfranco e Francesco Granbassi

Owner Studio Mark

el-tessa-alessandro-de-marco@2x

El tessa
Episodi di bassezza mentale
(large pack edition)

Durante una vacanza in Grecia, invento un personaggio con l’intenzione di far ridere i miei amici. Torno a casa. Mi metto a scrivere le sue fantomatiche avventure.

E’ il 2004. Un amico mi dice: “perché non lo pubblichi!”. Lo prendo alla lettera e cerco un editore. Comincia così un’avventura che mi ha portato a pubblicare tre romanzi.

La prima pubblicazione è del 2005 e nel 2015 è uscita una riedizione speciale “10 anni” rivista e allargata con El Tessa dieci anni più vecchio, ma non per questo meno tamarro.

Davide Tessari, detto El Tessa dagli amici, è lo stereotipo dei giovanissimi anni 2000, tutti vestire e telefonino. Ma poca sostanza. Davide Tessari è il simbolo di un’Italia che va alla rovescia, dove più si è ignoranti, volgari e individualisti, più si può puntare al successo economico e sociale, unico vero obiettivo di vita.

Un romanzo scritto per sorridere di ciò che siamo diventati e del vuoto terrificante e nichilista che pervade la mia generazione.

il-minimondo-alessandro-de-marco@2x

Il Minimondo

Il romanzo su una generazione che si riempie del proprio vuoto.

Marco Schiavi è un anticonformista.

Odia il perbenismo, l’ipocrisia, la quotidiana vendita di sé stessi per ottenere briciole di commiserazione.

Ma tutto questo diverrà per lui una gabbia dalla quale sarà difficile uscire. Chiuso nel rifiuto, Marco si rifugerà in un mondo di emarginati.

Il romanzo è duro e violento, nel linguaggio come nelle circostanze descritte, e si può definire un romanzo-reportage sul rapporto fra giovani, solitudine e prostituzione.